E’ un aspetto che forse pochi hanno preso in considerazione, una delle conseguenze silenti del caos delle autostrade, a livello, in questo caso, della caduta di oggetti dai viadotti o dei timori per piloni ammalorati. Graziella abita da anni sotto ilSource

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like