(ANSA) – GINEVRA, 11 GIU – In soli quattro mesi dal colpo di stato, “la Birmania da fragile democrazia è piombata allo stato di catastrofe dei diritti umani”: lo afferma l’Alto Commissario dell’Onu per i Diritti umani, Michelle Bachelet, secondo la quale la violenza nel Paese è in crescita. “I dirigenti militari sono individualmente i soli responsabili di questa crisi e dovranno essere tenuti a renderne conto”, dice l’ex presidente cilena in una nota. (ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like