Alessandro Agostini, allenatore del Cagliari Primavera, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il match contro la Juventus

Alessandro Agostini, allenatore del Cagliari Primavera, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni ufficiali dei media rossoblù a seguito della gara disputata oggi contro la Juventus. Di seguito le sue parole.

L’ANALISI – «Abbiamo anche oggi messo in campo l’atteggiamento giusto, giocando una partita seria davanti ad un grande avversario, siamo mancati in finalizzazione e in un pizzico di attenzione nei momenti decisivi. Ci sta che non fossimo al top all’ultimo passo stagionale, non avendo obblighi di classifica a differenza dell’avversario. Ma sia sullo 0-0 che una volta in svantaggio il Cagliari ha creato e sicuramente avrebbe meritato il gol».

RINGRAZIAMENTI – «Le prime parole vanno senza dubbio al lavoro enorme che questi ragazzi hanno svolto, e con loro tutte le persone che mi hanno coadiuvato, completato, sostenuto in un progetto che ogni giorno ha aggiunto tasselli importanti per arrivare dove siamo oggi, sicuramente migliorati e più consapevoli. A loro va il mio grazie per quanto abbiamo fatto insieme, è un privilegio per me avere a che fare con loro dentro e fuori dal campo».

STAGIONE – «Abbiamo disputato una stagione particolare, tutti conosciamo il modo in cui siamo partiti, le prime gare disputate con pochi giorni di lavoro, fino alla lunga sosta che ci ha tolto per un bel po’ ciò che più amiamo ma ci ha anche permesso di iniziare davvero a scrivere questo libro. Dopo la ripartenza penso si sia visto un Cagliari vero, concreto, una squadra solida, con valori importanti, di fatto mai succube di alcun avversario. C’è un po’ di dispiacere per qualche punto perso per strada a causa dell’inesperienza – non dimentichiamo che questo gruppo è fatto di tanti ragazzi che per primi si affacciavano a questa categoria – ma credo che osservando il nostro cammino nel complesso si vedano ampi margini di miglioramento, crescita esponenziale di tanti elementi, partite entusiasmanti, emozioni forti, un futuro che può essere importante. Sono soddisfatto, ma l’obiettivo è e sarà sempre quello di guardare più in alto ambendo ad un miglioramento di quanto fatto in precedenza».

CONTINI – «Gianluca ha disputato una stagione di alto livello, è stato uno dei leader del gruppo come gli si chiedeva, vista l’età e l’esperienza in questa categoria. Ha fatto la prima punta e l’esterno, dando sempre anche ai compagni la mentalità giusta. Sono felice per il traguardo personale, che è anche un riconoscimento forte al nostro lavoro, come sempre quando l’individuo spicca in un collettivo che lo supporta, senza il quale nulla sarebbe possibile. Quando c’è un gruppo forte, e noi lo abbiamo, è più facile valorizzare i suoi elementi».

L’articolo Agostini: «Meritavamo il gol. Contini capocannoniere? Sono felice per lui» proviene da Cagliari News 24.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like