Generico giugno 2021

Ancora un giorno di riflessione prima della decisione finale che ormai è chiaro verrà presa domani o al più tardi venerdì. Sono trascorse al ritmo di una riunione dopo l’altra le ventiquattro ore odierne di casa Catanzaro con sul tavolo ancora il nodo diesse e all’orizzonte già il mercato e le pratiche per il nuovo inizio di stagione.

La scrematura dei profili sul primo fronte pare essere arrivata alla stretta decisiva: Pelliccioni, Lauriola o Pastore le possibilità. Arduo però avventurarsi in percentuali visto che ognuno di loro può contare su un alleato forte nella corsa. E che alleato. Sul nome di Pelliccioni per esempio c’è la garanzia del diggì Foresti, frutto di un rapporto diretto andato cementandosi in anni di confronti sui tavoli del marcato. L’investitura di Lauriola a candidato ufficiale invece è diretta emanazione di Calabro che con il diesse ha già condiviso esperienze importanti in passato – su tutte Carpi in B – e sull’onda di questo feeling vorrebbe cavalcare il mercato alle porte: sessione cruciale dalla quale si aspetta i giusti rinforzi per fare la voce grossa nel torneo.

Il tecnico è rientrato oggi in città e domani si vedrà nuovamente con i vertici del club. Infine Pastore, come detto: l’idea terza partorita dal presidente Noto su cui al momento si starebbero concentrando forse maggiormente le attenzioni. Ex giallorosso da calciatore con un curriculum già nutrito e di rilievo da dirigente: Nocerina, Casertana e la rete osservatori del Milan nel suo recente passato. Sarà lui il successore di Cerri in via Gioacchino da Fiore?

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like