Tenaris fornirà 105 chilometri di tubi senza saldatura da 12” per il pionieristico progetto europeo di decarbonizzazione Northern Lights in Norvegia realizzato da Equinor.

Equinor è la maggiore compagnia petrolifera norvegese e dà lavoro a circa 25.000 persone. Nel 2007 si è fusa con la Norsk Hydro, divenendo StatoilHydro, la maggiore compagnia petrolifera offshore del mondo. Dal 2018 ha cambiato la propria denominazione in Equinor. È uno dei maggiori venditori di petrolio grezzo del mondo ed un importante fornitore di gas naturale per il
continente europeo. Possiede anche una rete di 2000 stazioni di servizio in 9 paesi.

Equinor, insieme a Shell e Total, svilupperà Northern Lights come progetto CCS (Carbon Capture and Storage). Il progetto include il recupero di CO2 nella regione del fiordo di Oslo da fonti industriali (cemento e termovalorizzazione) e il trasporto di CO2 (Anidride carbonica) liquida verso un terminal sulla costa occidentale norvegese. Da lì, la CO2 liquida sarà trasportata tramite un gasdotto a un sito di stoccaggio offshore sottomarino nel Mare del Nord, per lo stoccaggio permanente.

Northern Lights sarà la prima rete di infrastrutture di trasporto e stoccaggio di CO2 transfrontaliera e open source. La prima fase del progetto sarà completata a metà del 2024 con una capacità fino a 1,5 milioni di tonnellate di CO2 all’anno.

norvegia tenaris dalmine
norvegia tenaris dalmine
Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like