Tamponi salivari a scadenza regolare e gratuiti per tutti gli studenti e il personale scolastico, per scongiurare qualsiasi pericolo di ritorno alla didattica a distanza.

È la proposta avanzata da Elisabetta Strada, consigliere regionale del gruppo Lombardi Civici Europeisti, basata su uno studio condotto dal professor Gian Vincenzo Zuccotti che ha dimostrato l’efficacia di uno strumento immediato e non invasivo.

“La didattica a distanza negli ultimi due anni è stata necessaria ma spesso deleteria, come noto a tutti e come dimostrato anche dai test Invalsi – sottolinea Strada -, deleteria per la formazione didattica e, soprattutto, per il benessere psicologico e sociale di ragazze e ragazzi. A settembre dobbiamo garantire una scuola in presenza e sicurezza per la tutela della popolazione scolastica dalla contagiosissima variante Delta”.

“Per questa ragione per la riapertura delle scuole a settembre – specifica Strada – in occasione dell’Assestamento di Bilancio 2021-2023, abbiamo depositato un Ordine del Giorno chiedendo alla Regione di garantire a tutti gli studenti e al personale scolastico la frequenza in sicurezza, effettuando regolarmente i tamponi salivari per monitorare il diffondersi del virus, evitare focolai e scongiurare il ritorno all’utilizzo della DAD, rivelatasi disastrosa per un’alta percentuale di studenti, in difficoltà a seguire la didattica o addirittura esclusi dalle lezioni per mancanza di device tecnologici”.

“Proprio per evitare il ripetersi degli effetti negativi della DAD a livello didattico, sociale, comportamentale e psicologico – conclude Strada- riteniamo fondamentale effettuare regolarmente i tamponi antigenici salivari a tutti gli studenti e al personale scolastico, così da garantire la frequenza in sicurezza, monitorare il diffondersi del virus ed evitare possibili focolai”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like