(ANSA) – MADRID, 21 LUG – Continuano le strette da parte di regioni spagnole per affrontare la nuova ondata di contagi di covid nel Paese iberico: l’ultima ad annunciare una novità è stata la Galizia (nord-ovest del Paese), dove il governatore, Alberto Núñez Feijóo, ha reso noto ai media che nei municipi considerati di rischio alto o massimo da sabato sarà possibile accedere agli spazi al chiuso di bar e ristoranti solo presentando un certificato di vaccinazione o di superamento della malattia valido o il risultato negativo di un tampone (anche rapido). Inoltre, tra le tre e le sei del mattino verranno proibite le riunioni all’aperto tra persone non conviventi, le quali in generale potranno essere solo di massimo sei persone in spazi chiusi e 10 all’aperto.

La restrizione delle riunioni tra persone non conviventi – spiega l’agenzia di stampa Efe – dovrà tuttavia essere autorizzata dal tribunale di giustizia regionale, visto che in Spagna non è più in vigore la dichiarazione d’emergenza nazionale approvata dal Parlamento che permetteva alle autorità regionale di adottare più agevolmente misure restrittive delle libertà personali. (ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like