Generico luglio 2021

E’ pronto per una nuova sfida Luca Mancuso, il triatleta catanzarese che a settembre scorso ha compiuto il Kalavrìa Triathlon Tour” percorrendo 750 km di costa calabrese a nuoto, in bici e  correndo. Domenica l’asticella di difficoltà si alzerà e di parecchio, perché Luca sarà uno dei circa 80 protagonisti della Eaglexman, la competizione italiana di triathlon estremo che si svolgerà sul Gran Sasso.

Una gara veramente impegnativa perché caratterizzata da un notevole dislivello: i concorrenti dovranno infatti percorre 4 km di nuoto nel lago, 180 km in bike con 4500 metri di dislivello positivo e 42 km di corsa con 2000 metri di dislivello positivo.

“Mi sono già cimentato in quest’impresa a Livigno nel 2019 e ora sono pronto a rimettermi in gioco – ha raccontato Mancuso – dopo l’esperienza dello scorso anno in Calabria volevo rimettermi in discussione su queste distanze e questo grado di difficoltà ed eccomi qui.” Rispetto all’impresa calabra fatta su un terreno pianeggiante, il dislivello sul Gran Sasso si alza notevolmente, la competizione è molto difficoltosa e selettiva, ma l’atleta è pronto ad affrontare la gara dopo l’intenso allenamento degli ultimi sei mesi: “La preparazione è stata dura – ha proseguito – mi sono allenato con uscite giornaliere delle tre discipline soprattutto al mattino presto. Ci tenevo tanto a partecipare a questa gara, nel mondo si contano circa 20 competizioni del genere, e si disputano soprattutto all’estero, in Italia ne abbiamo due sole, non potevo farmi scappare questa.”

La motivazione che spinge il triatleta a partecipare alla competizione è tanta, così come l’impegno, il duro lavoro e la costanza e questa volta si aggiunge anche un pensiero personale: “Dedicherò la mia finish line al mio amico Ferdi che, dopo un malore, non se la sta passando bene.”

Superare i limiti è l’obiettivo di Luca, pronto per mettersi in gioco domenica prossima puntuale alle 05.00, per tagliare il traguardo entro le 24.00, limite massimo consentivo per completare il percorso.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like