Irpiniatimes.it

Si continua ad indagare sulla scomparsa di Mimì Manzo, il muratore di Prata Principato Ultra di cui si sono perse le tracce da diversi mesi.

Al setaccio una decina di telefoni (nella disponibilità di otto persone ritenute in qualche modo coinvolte nelle vicenda) per mano dei periti nominati dalla Procura.

Al momento non figura nessuno nel registro degli indagati ma sono state le perquisizioni domiciliari e i telefonini a consentire agli inquirenti di circoscrivere il cerchio delle conoscenze dell’uomo.

Gli accertamenti sui cellulari riguardano anche i figli dello scomparso al fine di consentire ai carabinieri di meglio ricostruire ogni movimento e contatto utile alle indagini.

L’articolo Scomparsa Mimì Manzo, i Carabinieri a caccia di elementi utili alle indagini proviene da irpiniatimes.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like