Attimi di grande paura nel pomeriggio di martedì 20 luglio, a Pontoglio, per un sub amatoriale bergamasco che ha rischiato di morire annegato dopo essere stato trascinato dalla corrente.

L’uomo, spiega BSnews, un 52enne residente a Cividate al Piano, si trovava nell’acqua del fiume Oglio, all’altezza del santuario Campi Veri, quando – a causa dell’apertura della diga – è stato travolto dalla corrente. Erano circa le 14.45. Fortunatamente il sub è riuscito ad aggrapparsi a un pilone e, dopo diversi minuti, a chiedere aiuto ad alcuni pescatori che si trovavano in zona.

Immediatamente, quindi, sono stati allertati i soccorsi e sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco (anche con l’elicottero), l’ambulanza, l’automedica e i Carabinieri. Il sub è riuscito a resistere per quasi un’ora attaccato al pilone, poi i soccorritori gli hanno lanciato la corda ed è riuscito ad uscire dall’acqua. L’uomo è stato controllato dal personale dell’automedica: sta bene.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like