Dal 5 agosto Green pass obbligatorio per sedersi al ristorante e nei bar al chiuso, non sarà invece necessario per consumare al bancone, anche se al chiuso. Servirà anche per i grandi eventi, cinema, palestre e per andare allo stadio. Sarà valido con una dose di vaccino, tempone negativo delle 48 ore prima o per chi è guarito nei 6 mesi precedenti. Con il certificato quarantena ridotta. Restano chiuse le discoteche.

Nuovi parametri per i colori nelle Regioni: la soglia per la zona gialla al 10% delle terapie intensive e al 15% delle ospedalizzazioni.Terapie intensive invece al 20% e al 30% per le aree mediche per diventare arancioni e rispettivamente al 30 e al 40% per entrare in zona rossa.

Lo stato di emergenza prorogato fino al 31 dicembre. Sono i contenuti del nuovo decreto anti-Covid che il Cdm si appresta a varare dopo la riunione della Cabina di regia.

Arriva poi l’obbligo di Green pass per cinema e teatri, ma aumenta il numero di spettatori ammessi ad assistervi, sia al chiuso che all’aperto. È quanto si apprende da fonti di governo sulle misure del nuovo decreto legge Covid. In zona gialla si entrerà a cinema e teatro con Green pass, mascherina e distanziamento, ma gli spettatori potranno salire all’aperto dagli attuali 1000 fino a un massimo di 2500 e al chiuso da 500 a 1000. Mentre in zona bianca, dove ora sono fissati limiti di capienza, viene fissato un tetto all’aperto di 5000 persone e al chiuso di 2500 persone.

Grandi eventi, sia culturali che sportivi, avranno una percentuale a stabilire il limite di capienza, a fronte dell’ingresso con Green pass. Lo confermano diverse fonti di governo. Si starebbe discutendo ancora in Cdm delle soglie da fissare: l’ipotesi è tra il 25 e il 30% al chiuso e tra il 30% e il 50% all’aperto

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like