Campobasso, Molise

14 settembre – 9 contagi e 2 malati dimessi. In Rianimazione 2 pazienti: hanno 55 e 45 anni e non sono vaccinati

Rianimazione Ospedale Cardarelli Campobasso covid

Ieri in Molise 1 positivo in più e 13 guariti. Un nuovo ricovero, un degente trasferito in Rianimazione e una persona dimessa dall’ospedale. 

DUE PAZIENTI DIMESSI DA MALATTIE INFETTIVE

Ci sono buone notizie dal reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. Sono migliorate le condizioni di salute di due pazienti – uno di Campodipietra, l’altro di Cercemaggiore – che erano stati ricoverati nei giorni scorsi. Oggi hanno lasciato il nosocomio. Il numero dei posti letto occupati in Infettive scende dunque a sette.

DUE INTUBATI AL CARDARELLI, NESSUNO HA FATTO VACCINO

I pazienti con covid più gravi sono entrambi trattati nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Cardarelli. Sono due, dato fermo a ieri e oggi non si sono registrati nuovi trasferimenti in Rianimazione. Si tratta di una persona di Scapoli e di una persona di Campodipietra . Nessuno dei due è vaccinato. L’età dei pazienti è rispettivamente 45 e 55 anni.

9 CONTAGI IN PIU’, TASSO ALL’1,8%. UN SOLO GUARITO

Il bollettino covid diramato oggi (14 settembre) dall’Asrem riferisce di nove infezioni in più accertate su 487 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Due contagi in più a Campomarino e Termoli. Altri casi sono stati registrati a Campobasso, Campolieto, Lupara, San Felice e Trivento. Il numero dei positivi sale a 234. E’ del capoluogo molisano l’unica persona che si è negativizzata.

bollettino covid 14 settembre

SI SGONFIA IL CLUSTER DI TRIVENTO

Per sei giorni consecutivi Trivento non ha registrato nuovi casi di positività, mentre migliorano le condizioni di salute del 50enne non vaccinato e ricoverato in Malattie Infettive dopo aver contratto l’infezione. Anche se oggi il bollettino Asrem riporta un positivo in più, la situazione generale invita all’ottimismo il sindaco Pasquale Corallo che nei giorni scorsi aveva firmato una serie di ordinanze per evitare assembramenti e per arginare la diffusione del virus. L’obiettivo è stato raggiunto: “Ci sono tantissimi guariti a dimostrazione dell’efficacia dei provvedimenti adottati”, sottolinea il primo cittadino di Trivento. Tra le ordinanze il divieto di campeggiare in occasione della festa dell’8 settembre in contrada Maiella, tradizionale luogo di scompagnate per la comunità. Con un andamento epidemiologico così incoraggiante il sindaco si prepara a riaprire le scuole.

I DATI NAZIONALI

Secondo i dati del ministero della Salute, oggi ci sono 4.021 positivi (ieri erano stati 2.800) e 72 vittime (ieri 36). Calano invece i ricoveri: 554 persone sono ricoverate in Terapia Intensiva (-9) e 4.165 nei reparti ordinari (-35).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *