Sardegna

Donna massacrata di botte dal convivente a Barrali, le sue condizioni sono gravissime

BARRALI. Nel corso dell’ennesima lite scoppiata per futili motivi ha ripetutamente e violentemente colpito alla testa e in altre parti del corpo con un corpo contundente, pare un attrezzo che si usa per spaccare la legna, Fiorella Cojana, la convivente sessantatreenne. La donna è riuscita a divincolarsi e, invocando aiuto, a trascinarsi in strada, dove si è accasciata ai piedi di una Fiat Panda. L’episodio è avvenuto è nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 14, a Barrali, in via Donori, all’interno dell’abitazione della coppia che convive da diversi anni.

La donna soccorsa prima dai volontari della postazione di Ortacesus dell’associazione Gran Ducato di Mandas e poi dall’équipe della “Mike 65” la medicalizzata del 118 del distretto della Trexenta, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale Brotzu di Cagliari. Le sue condizioni sono disperate.

Sul pasto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Barrali e del nucleo operativo e radio mobile della compagnia di Dolianova. Il convivente, Antonangelo Lecca, un pastore cinquantacinquenne, è stato fermato dai carabinieri e condotto in caserma dove è stato interrogato. I militari sono in attesa delle decisioni che prenderà il p.m. di turno (Gian Carlo Bulla)

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *