Sardegna

Pronte le tre nuove sale operatorie

SASSARI. L’ospedale le aspettava da un decennio, e mai parto all’ospedale è stato più sospirato. Perché tre nuove sale operatorie sono assolutamente vitali per il bioritmo del Santissima Annunziata. Ora sono pronte, completamente rinnovate e disponibili al quarto piano: le opere di ristrutturazione si sono concluse ad agosto mentre nei giorni scorsi sono terminati gli allestimenti tecnologici. In questo modo salgono a 8 le sale operatorie attive, 7 al quarto piano e 1 al terzo. La novità, tra le tre riqualificate, è rappresentata da una sala con caratteristiche Iso 5 per la chirurgia ad alta complessità. Agende piene. Basti pensare al numero di interventi rimandati durante il periodo Covid, per il personale dirottato sul fronte emergenza e per la mancanza di spazi operatori, contesi tra i vari reparti. Operazioni non urgenti, calendarizzate da mesi e rinviate a data da destinarsi. L’agenda dei chirurghi è stra piena di appuntamenti, e l’arretrato da smaltire è lungo. Questa nuova disponibilità di spazi, se l’organizzazione sarà efficiente e il reclutamento di anestesisti e infermieri sarà immediato, darà respiro all’attività operatoria.

La storia. I lavori al blocco del quarto piano si erano fermati a fine 2018 per una serie di problemi con la ditta appaltatrice. L’Azienda di viale San Pietro lo scorso dicembre era riuscita a trovare un accordo consensuale con l’appaltatore e così, nel mese di febbraio, i lavori erano ripartiti con una nuova impresa.

La riqualificazione. I lavori di ristrutturazione sono stati realizzati al quarto piano dell’ala nord dell’ospedale civile, in un’area di circa 850 metri quadri di superficie. Oltre alle tre sale, sono stati realizzati spazi per la preparazione dei pazienti, una serie di depositi per i materiali di sala e per le attrezzature quindi una stanza di monitoraggio per controllare quanto avviene all’interno delle sale operatorie quindi spazi per il personale.

La sala Iso 5. La novità è rappresentata dalla realizzazione di una sala Iso 5, una delle poche presenti in Sardegna. La caratteristica Iso 5 è riservata a quelle sale all’interno delle quali vengono effettuati interventi di lunga durata ed elevata complessità, che richiedono un’alta qualità dell’aria all’interno. In questo tipo di sale la carica batterica viene abbattuta con un flusso unidirezionale di aria che interessa sia il campo sia il tavolo operatorio. In questo modo si ha un forte abbattimento dei rischi di infezione. Qui possono essere fatte operazioni di cardiochirurgia, chirurgia vascolare, neurochirurgia, ortopedia e di chirurgia protesica.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *