Calabria, Catanzaro

Appello dei volontari della Pineta di Siano: “Restituiteci la gabbia”

L'inferno di Siano

Siamo un Gruppo di volontari di Catanzaro che è stato regolarmente autorizzato a poter entrare nella Pineta di Siano (Catanzaro), chiusa temporaneamente a seguito del recente incendio, per provvedere al sostentamento dei cani, gatti e altre specie di animali che si trovano all’interno, nonché a poter prelevare i cuccioli e/o cani per una loro eventuale migliore collocazione al fine anche di contenere il randagismo in tale luogo.

Avevamo pertanto piazzato temporaneamente una gabbia trappola, con la quale siamo riusciti a mettere in salvo i 12 cuccioli che erano stati segnalati dai cittadini frequentatori della Pineta proprio nei giorni durante l’incendio , quando inverosimilmente pochi giorni fa venerdì 3 e sabato 4 settembre la gabbia è sparita!
Atteso che ci è stato detto che, inverosimilmente, si riusciva ad entrare comunque nonostante il divieto d’accesso alla Pineta, crediamo che qualcuno si sia appropriato della gabbia prelevandola probabilmente pensando che fosse stata abbandonata lì, in ogni caso per prassi abbiamo dovuto sporgere regolare denuncia presso i carabinieri e richiedere la visione delle telecamere all’uopo collocate.

Il nostro appello è rivolto appunto a chi se ne sarà impossessato sicuramente involontariamente: PER NOI LA GABBIA E’ DI FONADAMENTALI IMPORTANZA! PER LA NOSTRA ATTIVITA’ DI RECUPERO CANI E GATTI IN DIFFICOLTA E SE ANCHE IL SUO COSTO E’ DI MODESTA ENTITA’ (CIRCA 400 EURO), PER NOI VOLONTARI INVECE E’ UNA CIFRA IMPORTANTE CHE AVREMMO POTUTO DEDICARE AI NOSTRI AMICI PELOSETTI PER CURE E SOSTENTAMENTO, visto che per affrontare le spese ci autofinanziamo aiutati solo da piccole donazioni di qualche anima buona!
Noi ci speriamo.. speriamo che l’appello arrivi al cuore di chi l’ha prelevata e che una mattina la troviamo lì dove era stata posizionata! Oppure può contattarci al 3395914467.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *