Emilia-Romagna, Parma

Il tesseramento dei giocatori extra-comunitari per le società dilettantistiche

Il tesseramento dei giocatori extra-comunitari per le Società dilettantistiche.

Questa settimana tratteremo il tema del tesseramento dei giocatori (per comodità il termine giocatori farà riferimento sia ai calciatori che alle calciatrici) provenienti da paesi non aderenti all’Unione Europea per società dilettantistiche. 

L’articolo di riferimento in questo caso è l’art. 40 quater delle NOIF. L’articolo 40 quater stabilisce che le società aderenti alla Lega Nazionale Dilettanti (LND) potranno richiedere il tesseramento di due (2) soli giocatori cittadini di paesi non aderenti all’UE/EEE entro il termine fissato annualmente dal Consiglio Federale (quest’anno entro1° febbraio 2022).

Per il loro tesseramento è necessario: a) certificato internazionale di trasferimento; b) copia di permesso di soggiorno o di documento equipollente che legittimi il soggiorno sul territorio italiano in corso di validità alla data del tesseramento; c) certificato di residenza in Italia o attestazione di dimora/domicilio presso enti/soggetti all’uopo autorizzati; d) dichiarazione sottoscritta dal calciatore e dalla Società contenente il nome della Società estera e della Federazione estera con la quale il calciatore è stato tesserato, prima di venire in Italia; e) documento di identità.

Il primo tesseramento in Italia di giocatori cittadini di paesi non aderenti all’UE/EEE decorre dalla data di autorizzazione della FIGC e avrà validità fino al termine della stagione sportiva corrente dopo la quale sarà svincolato di diritto. Bisogna inoltre aggiungere che i giocatori tesserati con le modalità precedentemente dette non posso essere svincolati nella stessa stagione sportiva e possono essere trasferiti esclusivamente da e per Società che disputano i Campionati Regionali nel corso di validità del loro tesseramento e sempre nei termini fissati annualmente dal Consiglio Federale per i trasferimenti.

Le richieste di tesseramento dei giocatori cittadini di paesi non aderenti all’UE/EEE devono essere depositate presso l’Ufficio Tesseramento della FIGC attraverso la piattaforma telematica. La data della decorrenza del tesseramento si intende efficace a partire dalla data di autorizzazione rilasciata dall’Ufficio Tesseramento della FIGC.

Una particolarità risiede nel fatto che i calciatori stranieri residenti in Italia di età superiore ai 16 anni, che non siano mai stati tesserati per altra Federazione estera e che richiedano il tesseramento per società aderenti alla LND sono parificati ai fini del tesseramento, dei trasferimenti e degli svincoli, ai calciatori italiani. 

Occorre inoltre ricordare che a decorrere dal 1° gennaio 2021, i calciatori di nazionalità britannica dovranno essere considerati giocatori extra-comunitari. Di conseguenza per il loro tesseramento si dovranno seguire le regole menzionate precedentemente.

Per qualsiasi domanda o informazione come sempre resto a Vostra disposizione.

Un saluto,

Enrico Benvenuto LL.M 
  Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *