Sardegna

Elezioni comunali, a San Vito Marco Antonio Siddi sindaco per 10 voti

SA VITO. Vittoria in rimonta e sul filo di lana, per appena dieci voti, per il sindaco uscente Marco Antonio Siddi, settantacinque anni, geometra, libero professionista, pensionato, nei confronti del capogruppo di minoranza Alberto Cuccu quarantenne, oculista oftalmologo, dipendente dell’Ats. Lo scrutinio si era messo abbastanza bene per lo sfidante che nelle sezioni numero 2, 4 e 5 aveva accumulato un vantaggio di 130 voti. La rimonta di Siddi è stata resa possibile grazie all’exploit registrato nelle sezioni 3 e in particolare nella 1. In quest’ultima sezione si è creato un vero è proprio giallo.

A conclusione dello scrutinio, la presidente della sezione Giovanna Mocco, dopo aver appurato che alcune schede scrutinate non erano state autenticate, erano prive del timbro della sezione e della firma di uno degli scrutatori, nonostante il loro numero complessivo corrispondesse a quello dei votanti, ha sospeso le operazioni del seggio e non ha provveduto a redigere il verbale conclusivo. La decisione del presidente di seggio ha creato diverse contestazioni da parte dei rappresentanti di lista di entrambi gli schieramenti che si sono protratte sino a tarda notte. L’ufficio elettorale della prefettura di Cagliari, informato di quanto accaduto, ha disposto la sospensione delle operazioni e la chiusura temporanea del seggio che è stato riaperto in mattinata. Il nuovo scrutinio ha confermato i risultati di quello precedente.

“San Vito, futuro e tradizione” la lista civica capeggiata da Marco Antonio Siddi ha ottenuto 377 voti, 82 in della lista civica “Prospettiva San Vito” capeggiata da Alberto Cuccu. Grazie a questo risultato Siddi, che aveva 72 voti in meno, ha effettutato il sorpasso. Non si esclude che possano esserci degli strascichi e che, in considerazione dello scarto esiguo di voti e del numero delle schede nulle, 68, Alberto Cuccu decida di presentare ricorso al Tar. Il nuovo consiglio comunale è composto oltre che dal sindaco Siddi da: Graziella Congiu (387 preferenze), Gian Piero Cuccu (153), Pier Davide Cireddu (62), Eleonora Zummo (62), Stefano Scroccu (59), Alberto Fundoni (56), Danilo Melis (40), Roberta Lai (31) per la maggioranza e Alberto Cuccu, Monia Piroddi (209), Marco Meloni (122), Angelo Padiglia (118) per la minoranza.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *