Bergamo, Lombardia

“Niente spazi pubblici a gruppi fascisti”: mozione proposta a Seriate

Seriate. Marco Sironi, consigliere di Rifondazione comunista a Seriate, ha presentato una mozione che chiede la modifica del regolamento di polizia urbana in vigore, con l’aggiunta di un  articolo.

Precisamente l’articolo 3bis: svolgimento di attività in viollazione dei valori costituzionali.

Questi comntenuti suggeriti da Sironi:

1) Ogni attività politica e/o propagandistica svolta in luoghi pubblici, sale ed altri luoghi di riunione di proprietà comunale, dovrà essere riconducibile ai valori costituzionali e in partticolar modo al valore dell’antifascismo, nonché ai principi fondamentali della convivenza civile ed al rispetto della dignità umana. Tali requisiti dovranno essere sanciti da apposita dichiarazione a firma del richiedente, da allegare all’istanza, in cui verrà esplicitato il rispetto dei valori antifascisti sanciti nella carta costituzionale.

2) È vietato, nei luoghi pubblici, lo svolgimento di attività che, anche per i contenuti desumibili dagli avvisi informativi e dal materiale nell’occasione divulgato, concretizzino la lesione dei diritti e delle garanzie fissati dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, dalla Costituzione della Repubblica italiana e dal complessivo quadro normativo internazionale, volti a sancire il divieto di condotte riconducibili al fascismo, alle discriminazioni di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di disabilità di orientamento sessuale e identità di genere e di ogni altra discriminazione prevista dalla legge

3) Comportamenti difformi rispetto a quanto stabilito ai commi precedenti oltre all’immediatosgombero del suolo pubblico e fermo restando le più gravi ipotesi di reato da perseguirsi anorma delle vigenti leggi in materia, costituiranno così come accertati, motivo di immediatainformazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza ovvero di applicazione di ogni altradisposizione qualora necessaria ai sensi di legge.

4) Nel caso in cui la fattispecie integri ipotesi di reato e siano attivate le conseguentiprocedure da parte dei competenti organi giudiziari, il Comune di Seriate si costituirà parte offesa”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *